Leggi l'articolo di Davide Secchi, Sales International Director di Amilon, su come i premi e i regali digitali contribuiscono alla sostenibilità ecologica e al rispetto per l'ambiente. Monexia è l'e-commerce internazionale di buoni regalo digitali e buoni da Amilon, un'azienda nata in Italia nel 2007 con il sogno di realizzare premi, regali e ricompense interamente digitali. Abbiamo lavorato duramente per realizzare questo sogno, anche grazie a Monexia.

"Viviamo in un mondo in rapida trasformazione.

Quando abbiamo iniziato la nostra attività nel 2007, la maggior parte dei premi che si trovavano sul mercato erano fisici. Era impensabile immaginare un catalogo di premi e riconoscimenti di supermercati, compagnie aeree e banche per clienti, forza vendita o distributori che non fossero costituiti da padelle, bicchieri, televisori, telefoni cellulari, prosciutto o bottiglie di vino.

In quei giorni avevamo l'idea e la speranza che tutto potesse essere trasformato in qualcosa di digitale, forse un sogno, ma eravamo sicuri che tutto potesse evolvere verso un mondo eco-sostenibile. La strada è stata molto difficile, per molteplici ragioni, ma alla fine abbiamo raggiunto l'obiettivo di lanciare il nostro concetto e, soprattutto, di espanderlo in tutto il mondo.

Ti invito a pensare per un momento a tutti i cataloghi stampati, a tutte le navi piene di prodotti cinesi che viaggiano in Europa e ai camion che si sposteranno quindi dal porto di Rotterdam, tra gli altri, ai magazzini, dove memorizzeranno per una successiva distribuzione tra i consumatori, che a loro volta possono anche restituire senza problemi. Immagina anche tutti i prodotti che si rompono nel trasporto e che devono essere restituiti. E pensa anche a tutte le materie plastiche utilizzate per stampare buoni regalo fisici e ai sacchetti di carta utilizzati per l'imballaggio. Tutto questo, per gestire premi di catalogo che valgono miliardi di dollari.

Fin dall'inizio abbiamo pensato che questo flusso potesse funzionare diversamente; un mondo più verde, in cui le persone potevano visualizzare un catalogo web sul proprio schermo del proprio computer o smartphone, ordinare una carta virtuale Media Markt, Decathlon o El Corte Inglés in tempo reale e avvicinarsi al punto vendita per usarla sul posto e acquistare prodotti utili e necessari, o direttamente dall'e-commerce del marchio in questione. Un processo agile, senza spedizioni di carte fisiche e soprattutto, senza aspettare.

Certo, ci saranno sempre prodotti fisici nel punto vendita, ma con una gestione logistica più efficiente e centralizzata: è diverso inviare una televisione che deve passare attraverso più attori (produttori, distributori locali e internazionali e magazzini di agenzie) rispetto a una TV che il produttore invia direttamente al negozio Media Markt dove l'utente finale la acquista direttamente.

Crediamo in un mondo in cui si stampa e si spedisce fisicamente il meno possibile, in cui i clienti finali possono scegliere un premio attraverso uno schermo e riceverlo in tempo reale, in cui l'utente finale ha la libertà di scegliere in un punto vendita cosa vuole acquistare in totale libertà, e non che possa scegliere unicamente la TV o il modello di telefono imposto che trova in ​​un catalogo chiuso, con l'incertezza di dover restituire il prodotto quando lo riceve perché non soddisfa le sue aspettative.

Sappiamo che non tutti sono d'accordo, ma crediamo fermamente che questa sfida possa, anche nella più piccola parte, migliorare il mondo in cui viviamo. E non ci sembra una cosa da poco 😊

- Articolo di Davide Secchi, Sales Director International di Monexia e Amilon